Parquet oliato o verniciato? 4 cose da sapere prima di scegliere la finitura del parquet

Una delle domande più ricorrenti formulate dai clienti che devono acquistare un parquet è quali vantaggi o svantaggi offre la finitura oliata rispetto a quella verniciata. Con questa semplice guida avrete a disposizione tutti gli elementi necessari per comprendere le differenze tra il parquet oliato e il parquet verniciato e fare la scelta più opportuna in base alle vostre esigenze.


1) Caratteristiche del parquet oliato e del parquet verniciato

Oliatura:

  • Restituisce la bellezza naturale dell'essenza

  • Consente la traspirazione del legno poiché lo nutre evitando l'otturazione dei pori

Verniciatura:

  • Protegge il legno rendendolo idrorepellente e quindi più semplice da pulire

  • Consente di scegliere diverse tonalità e brillantezze, da quella più naturale, grazie alla vernice all'acqua, alle cromaticità più particolari


2) Pro e Contro del parquet oliato e del parquet verniciato

Vantaggi del parquet oliato:

  • In caso di graffi/scheggiature è facilmente ripristinabile

  • In caso di ammaccature si può sostituire la tavola

Svantaggi del parquet oliato:

  • Per la pulirlo richiede l'accortezza di usare pochissima acqua altrimenti si corre il rischio di macchiare la fibra del legno

  • Deve essere ravvivato almeno una volta l'anno

  • Meno adatto in ambienti come bagno e cucina dove è più frequente la possibilità di ristagni d'acqua sulla superficie richiedendo un livello più alto di attenzione

Vantaggi del parquet verniciato:

  • La pulizia richiede solo una passata di uno straccio ben strizzato inumidito con una miscela d'acqua e un detergente specifico

  • In caso di ammaccature si può sostituire la tavola

  • Più adatto in ambienti come bagno e cucina avendo un grado di idrorepellenza più alta

Svantaggi del parquet verniciato:

  • In caso di graffi/scheggiature per ripristinarlo deve essere interamente levigato e riverniciato


3) Manutenzione ordinaria e straordinaria del parquet oliato e del parquet verniciato

Manutenzione ordinaria del parquet oliato e del parquet verniciato:

  • Nella manutenzione ordinaria non esistono sostanziali differenze tra finitura oliata e verniciata, per entrambe infatti è necessaria e sufficiente la rimozione della polvere e la sgrassatura

  • La rimozione della polvere va eseguita con un panno elettrostatico o con un aspirapolvere provvisto di setole morbide

  • La sgrassatura della superficie avviene utilizzando acqua e detergenti specifici a seconda del tipo di finitura (oliato o verniciato) avendo l'accortezza di strizzare bene lo straccio soprattutto per la pulizia del parquet oliato

Manutenzione straordinaria del parquet oliato e del parquet verniciato:

  • Il parquet oliato va ravvivato almeno una volta all'anno stendendo uno strato sottile ed uniforme di emulsione cerosa con un vello spandicera, dopo l’asciugatura, per aumentare la lucentezza, si può strofinare la superficie trattata con un panno di lana o lucidatrice

  • Il parquet verniciato non necessita di manutenzione straordinaria

4) Riscaldamento a pavimento con il parquet oliato e con il parquet verniciato

  • Non esistono differenze tra finitura oliata e verniciata al fine dell'installazione di un parquet sovrapposto ad un massetto con riscaldamento incorporato, ma solo accortezza nella scelta dello spessore del parquet massello che, al contrario del multistrato, può subire deformazioni

  • Un parquet multistrato prefinito può essere sempre installato su un massetto con riscaldamento, la resistenza meccanica dei vari strati accoppiati garantisce l'indeformabilità delle tavole

  • Il parquet massello, invece, per evitare deformazioni, deve avere uno spessore di almeno 14 mm, e prima della verniciatura o oliatura deve essere eseguita una specifica routine di spegnimento e accensione dell’impianto di riscaldamento per garantire il giusto assestamento

3,127 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti