top of page

Qual è il parquet più resistente? La top 5 dei parquet che si rovinano meno


Quale parquet si rovina meno? Guida ai parquet più resistenti

"Qual è il parquet che si rovina meno?" è una delle domande più frequenti dei nostri clienti quando vogliono acquistare il parquet per la propria abitazione. Le motivazioni riguardano a volte la presenza di animali domestici come cani e gatti e altre volte la comprensibile esigenza che il valore estetico della pavimentazione in legno rimanga intatto nel tempo.


Prima di tutto è importante sapere che i legni molto duri e resistenti come l'olmo e l'ulivo sono anche molto instabili poiché la loro fibra densa li rende propensi alla deformazione alle variazioni di temperatura e umidità.


È quindi necessario un giusto compromesso tra resistenza alle scalfitture e agli urti e stabilità in presenza di umidità e sbalzi di temperatura, che, come vedremo più avanti risulterà il parquet in rovere

Come sempre quindi dipende tutto dall'ambiente in cui viene posato il parquet sapendo che se la scelta ricade sulla durezza del legno molto probabilmente si comprometterà la sua stabilità.


Ecco quindi una guida chiara per orientarsi tra i parquet più resistenti e scegliere facilmente quello che si adatta maggiormente alle proprie necessità.


I parquet più resistenti:


PARQUET IN ROVERE


Resistenza ai graffi:


Il parquet in rovere grazie alla sua elevata affidabilità in caso di urti e collisioni è la scelta più utilizzata e consigliata come giusto compromesso tra resistenza e prezzo accessibile.


Resistenza all'acqua:


Anche in questo caso il parquet in rovere è la scelta consigliata perché oltre alla sua duttilità estetica è il legno che si altera meno in presenza di umidità rispetto alle altre essenze se si esclude il teak che però è decisamente più costoso e molto morbido.


PARQUET IN TEAK


Resistenza ai graffi:


Il parquet in teak è un legno pregiato che si adatta facilmente ad ogni tipologia di interno ed esterno ma è anche un legno molto morbido e si ammacca e si graffia con facilità.


Resistenza all'acqua:


Il parquet in teak è il migliore per la resistenza all'acqua grazie alla sua naturale idrorepellenza e adattabilità ad ambienti umidi come bagno e cucina dove è facile che cadano gocce d'acqua o che si formino piccoli ristagni sulla superficie della pavimentazione.

Il teak è consigliato anche per la pavimentazione di esterni come terrazzi e balconi o bordature di piscine.


PARQUET IN BAMBOO


Resistenza ai graffi:


Il parquet in bamboo se naturale è leggero e resistente ma con l'inconveniente del prezzo che è aumentato decisamente negli ultimi anni superando quello del rovere.


Resistenza all'acqua:


Il bamboo se carbonizzato ha ottime caratteristiche di resistenza all'umidità e risulta stabile ai cambi di temperatura ma diventa tenero e incline alle ammaccature e alle segnature.


PARQUET IN IROKO


Resistenza ai graffi:


Il parquet in iroko è tenero quasi come la balsa, non è il legno adatto se la necessità è la conservazione estetica.


Resistenza all'acqua:


L'iroko è un legno stabile agli sbalzi di temperatura e resistente all'umidità.


PARQUET IN DOUSSIÈ


Resistenza ai graffi:


Il parquet in doussiè ha una durezza paragonabile al rovere.


Resistenza all'acqua:


Con l'umidità il doussiè risulta un legno instabile, sicuramente più deformabile del rovere.


Oltre alla scelta del legno sono consigliati dei trattamenti per aumentare la durata e la resistenza del parquet come la levigatura e l'impermeabilizzazione

La levigatura


È un intervento di manutenzione che rimuove lo strato del parquet sottoposto ad usura eliminando graffi, piccoli buchi e macchie e rigenerando la superficie del parquet allo stato originario.

È consigliato un parquet con uno spessore sufficiente di legno nobile levigabile, l'ideale è il parquet massello.


L'impermeabilizzazione


È un trattamento che può essere fatto direttamente dal produttore o dopo la posa del parquet e consiste nella stesura di uno strato impermeabile di vernice sulla superficie del pavimento in legno.

È consigliato in ambienti come bagno e cucina, inclini ad umidità, ai piccoli ristagni e schizzi d'acqua.


Il nostro consiglio sul parquet più resistente


Se sei arrivato a leggere l'articolo fino a questo punto avrai capito che la scelta ottimale sia dal punto di vista della resistenza, della stabilità, che da quello del rapporto qualità/prezzo, ricade sul parquet in rovere.


È possibile migliorare ciò che è già un ottimo compromesso? La risposta è , ci ha pensato Bjelin con il parquet Woodura®

Il parquet Woodura è il più resistente in commercio

Woodura® è un parquet prefinito fino a 5 volte più resistente degli altri parquet, ecologico, impermeabile ed economico. Semplicemente è considerato da tutti gli addetti ai lavori "Il parquet del futuro", anche se è già utilizzabile nel presente.


Woodura è il miglior tipo di parquet in commercio

Woodura® è un esempio di ottimizzazione del rovere perché non è un massello ma un prefinito, e, mediante la vulcanizzazione dello strato superiore del legno, viene reso ancora più compatto, duro e impermeabile senza variazioni di colore e senza la necessità di manutenzione come la levigatura.


Woodura è il parquet che si rovina meno

Se vuoi approfondire la conoscenza del parquet Woodura® leggi il nostro articolo completo.


La PA.LE.RO. Pavimenti Legno Roma è l'unico distributore di pavimenti Woodura® in Italia, vieni a vederlo dal vivo visitando il nostro showroom o richiedi con pochi click un preventivo gratuito.

2.243 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page